Aiutate Musseu stagione 2013

Fratelli a voi tutti che mi seguite chiedo un'aiuto per compiere i miei grandi viaggi "purtroppo" dettati dalla forte spesa !!!
Fisicamente e mentalmente sono pronto a qualsiasi sfida!

Ma essendo padre di famiglia e operaio non riesco a far fronte. Mi rendo conto che i tempi non sono dei migliori per nessuno, ma basta un piccolo contributo da tanti per realizzare un grande sogno!

Aiutate Musseu "donazione" con paypal ( pulsante qui sotto)

oppure mandando un contributo al Banco Popolare conto corrente numero iban IT43N0503459602000000802317 intestato a Murari Giorgio

per info email giorg9@alice.it, cell +393394738161
GRAZIE DI CUORE un abbraccio da Musseu

"vivi questo mondo e vivilo con intensità, con passione.Vivilo con totalità,con tutto il tuo essere....e da quella passione, amore e gioia, diventerai capace di andare oltre "

giovedì 30 agosto 2012

La mia Race Around Austria


Il desiderio di volare fuori dagli schemi
dalla monotonia del quotidiano 
da l'apparire ....primeggiare
Mi porta a compiere un viaggio alla ricerca di un'oltre
che mi faccia crescere verso l'infinito essere
Le mie parole restino scolpite nella vostra anima
per farvi volare con me nel bellissimo viaggio della vita
Danziamo fratelli in una grande festa
Viva madre natura.....viva la vita ....viva l'amore

Ci siamo ragazzi forti emozioni, sensazioni da giorni avvolgono la mia anima, lo sento sto per compiere un volo che mi porterà lontano, lassù al limite dell'umano, dove regna il magico silenzio !!!
La Race Around Austria, un percorso durissimo......2200 km con 30.000 metri di dislivello, Bellissimo.... nei suoi passaggi lungo monti, fiumi, laghi, veloce... essendo una ultracycling accompagna quel agonismo che rende il tutto ancora più estremo, 144 ore di tempo per finirla ( qualifica per RAAM) da soli, con i tuoi fantasmi. paure, solitudini.
Ad accompagnarmi tre fantastici amici che di poesia pedalata poco sanno, ma con cuore e anima da vendere !
Claudio lo scudiero sempre pronto a cogliere l'attimo , non ho mai capito quello che ci unisce, siamo completamente diversi , io soffro lui e viceversa , ma come ogni ultra da tre anni a sta parte, lui è li al mio fianco a regalarmi tutto il suo io .
La coppia Stefy&5 pronti per il suo primo viaggio con il "folle" Musseu. catturati dal mio essere mi seguiranno sopratutto nel delicato compito dell'alimentazione, visto il loro interesse e cura nel ramo nutrizionistico .
Team molto risicato per una tale grandezza di gara , ma sono molto fiducioso visto la mia grande esperienza nei lunghi viaggi in solitario dove devi arrangiarti in tutto......mi stimola molto . La maggior parte dei partecipanti sono organizzati faraonicamente , con 8 persone a seguito un furgone e un camper, a bordo medico, nutrizionista, meccanico.
Noi siamo i piu spartani, io da pedalatore, navigatore, meccanico, medico di me stesso ( non c'è medico migliore :) Stefy&5 da nutrizionisti e guida, Claudio da scudiero sempre al mio fianco non stop fino all'infinito e oltre !!!   
Come detto il percorso sarà gestito da me con un GPS e corretto se ci fosse qualche dubbio dalla macchina che mi seguirà, provvista di GPS e road book dettagliato ( 74 pagine date dall'organizzazione )
Due macchine a seguito, la mia con materasso a bordo per poter dormire quando serve e una macchina che faccia da appoggio per alimentari, imprevisti e di visione percorso nei tratti più dubbiosi !!
Il nostro viaggio parte una settimana prima con un accurato programma progressivo che ci porta a non trascurare nulla, le mie abitudini, le mie preferenze alimentari, tutto il vestiario, mezzi, accessori, ecccc.
Siamo pronti si parteeeee per S.T. Georgen . lunedì 13 mattina alle 8 macchine a pieno carico, energia a regime e via......in sei ore siamo sul luogo del "delitto" .
Troviamo subito l'albergo che il punto di ritrovo per ritiro materiale.
Dei quattro artefici del team Musseu Banco Popolare di Verona nessuno parla tedesco e poco l'inglese !!!
Per nostra fortuna due bellissime e simpatiche ragazze dell'organizzazione sono assidue frequentatrici dell'Italia proprio del lago di Garda.......è fatta ci faranno da supporto in tutto sia pre gara che durante !
La giornata di martedì è dedicata al riposo assoluto e allestimento dei mezzi per l'idoneità a carreggiare, controllo dei mezzi bici e macchine nel tardo pomeriggio....tutto ok il team Musseu è abilitato a gareggiare. La gara viene monitorata da un chip satellitare che ognuno di noi ha installato sulla macchina che segue il concorrente, va con i 12 volt dunque non può essere manomesso rischio squalifica, se si cambia mezzo bisogna segnalarlo subito alla giuria , la macchina fa fede il ciclista è libero di volare dove gli pare !.....scherzi a parte ci sarà un continuo controllo durante il percorso con postazioni fisse a sorpresa e macchine dell'organizzazione che continuano a girare sul percorso. Basta poco per essere estromessi dalla gara. Trovo il tutto un po’ approssimativo ! questa non è una rando ma una gara vera dove chi vince viene premiato con un'automobile Citroen c3 e altri ricchi premi fino al quinto classificato....chi vuol barare può farlo liberamente senza grossi rischi !!!
Ore 7 del 15 agosto del 2012, data da ricordare rimarrà scolpita per sempre nella mia anima , mega colazione, e via in bici a compiere quei pochi km che mi dividono dalla partenza.
Un viaggio al limite dell'umano mi attende !!! pochi km mi separano da quel start che dirà se Musseu sa volare oltre il suo limite , se saprà soffrire, catturare l'attimo dell'infinito essere, se potrà proseguire il suo viaggio verso l'America !
Vivere ogni attimo della nostra vita, no passato, no futuro .....ORA io devo vivere ogni attimo di poesia che con amore ho fortemente voluto.
Pelle d'oca già prima di partire....eccomi al teatro dove tutto parte e finisce, qui alle 10,06 partirò e qui dovrò tornare dove aver volato lungo il perimetro dell'Austria .
Team molto carico Claudio pronto in macchina a seguire le orme di Musseu e Stefy&5 alla regia con macchina fotografica e telecamera per immortalare l'attimo.
Giorgio Murari itali (l'unico)  5.....4.....3......2.....1.....goooooooooooooooooooooooooo, vola Musseu volaaaaaaaa , pedala uomo !
Prima pedalate già avvolte da lacrime , no non è possibile che mezza se... che sono, la mia sensibilità ; la mia forza nel cogliere il mondo.....la mia "condanna" nel rapporto umano dell'apparire !!!
Il percorso parte subito ondulato, gamba che gira e GPS che "ragiona".
Come sempre senza rendermene conto non riesco a stare tranquillo lascio che tutto viva, si esprima , cuore che batte forte , gambe esplosive cariche, da giorni a riposo, mente vogliosa di catturare l'infinito. e cosi mi frego, non do il tempo alla macchina di andare a regime prima di volare !!!
200 km fatti....32 di media con 2000 mds fatti.... arrivo al Danubio e arrivano le prime avvisaglie che devo mollare un po’ ! tutto avviene come copione, il cuore , polmoni, cervello si stabilizzano e comincia il lungo cammino .
Il team va alla grande, Stefy&5 davanti a fare da apripista segnalando i passaggi dubbiosi e a scandire i tempi di mangiare e bere passandomi al volo tutto quello che mi serve per continuare a macinare km e Claudio dietro da ammiraglia di supporto e come da regolamento ultracycling da segnalazione. ( macchina con qualche problema a gas ma regge....speriamo ! ) . 
Percorso veloce per i primi 500 km, devo macinare più km possibile a detta di Paolo grande amico che ha partecipato qualche anno fa (per veloce intende come una gran fondo in salita in italia....credo !!! ) poi ci sarà l'inferno, in una sequenza di salite per camosci infinite fino all'arrivo !!!
Il primo giorno è volato e la notte prende forma, cielo bellissimo stellato e clima ideale, prima fermata di pochi minuti per bisogni dopo 350 km .....di solito mi fermo molto prima !
La prima notte come abitudine e accordo con team si passa a pedalare, una pastasciutta verso le 21 e via a tutta a macinare km......il percorso resta nervoso ma con lunghi rettilinei che a testa bassa divoro, che dire del bellissimo paesaggio, una sequenza di magico verde, laghi, che percorre tutta la parte nord/est dell'Austria ( ULRICHSBERG. LITSCHAU.DRO SENDORF ).
Verso le 2 del mattino la coppia Stefy&5 stacca per un paio di orette, si ferma in un hotel a dormire, mentre io e Claudio avanti tutta.
Primi luci dell'alba che dolce visione, una leggera foschia ad accarezzare lunghe praterie avvolte da maestosi colli , il percorso a parte qualche impennata ogni tanto resta veloce .
Ore 10 del 16 agosto 24 ore che pedalo .......570 km fatti per 5000 mds , sensazioni positive anche se mi rendo conto che di strada ne resta da macinare, come uso nelle rando ho diviso il percorso in 20 tappe teoriche di circa 100 km l'una , diluito va giù meglio !!! Due dispositivi GPS a mia disposizione, uno in macchina sotto carica che a ogni tappa  cambio con quello sulla bici, così ho sempre il GPS bello carico !!!
E vaiiii con il secondo giorno, giornata caldissima si viaggia sui 32 gradi ma senza quell'afa che uccide, il percorso non da tregua bisogna spingere , non salite lunghe ma cambi ritmo continui con un paio di "toccata e fuga" a quota 900 metri.....NEUSIEDLERSEE, GÜSSING, siamo quasi in Slovenia vicino a Maribor ormai è sera, decido per il primo vero stacco, la gamba spinge poco.....e Claudio ormai è alla frutta deve dormire un po’, devo sempre tenere in mente che se salta il team si va a casa, musseu tieni a freno il tuo essere !!!  Un paio di orette con mega pasta, grana, olio extra, farcita di piselli .....uno spettacolo ! Lo stomaco regge a fame, divora tutto, Stefy&5 stanno facendo un buon lavoro con una alimentazione curata di integratori liquidi, accompagnati da bocconcini di pane con miele e prosciutto cotto, frutta secca a vagoni e la cioccolata fondente come dolcetto ristoratore, caffe poco al momento non serve sono solo 36 ore che non dormo !!! Claudio deve ancora finire la pasta che parte a russare ( beato lui ) io mi giro....mi rigiro....non si dorme , che cazzo sto fare qua...via si torna a pedalare "armata brancaleone si parteeeeee" ANDIAMO.....nooooooooooo !!!
Musseu da i tempi e il team esegue...per ora !!! Notte, la magica seconda notte a pedalare , le stelle sempre loro a indicarmi la via, sorella luna a farmi da compagnia con i fratelli del fitto bosco che scrutano il mio passaggio e a volte rischiano anche qualche frontale.....molti scoiattoli e ricci "asfaltati" !!! Dopo pochi km una salita infernale mi attende, strappi sopra il 15%, piano , discesa, questa giostra continua per una ventina di km , non se ne esce cazzo....per fortuna che la gamba nel piccolo break si è riarmata e spinge, il team è ammutinino, sbalordito da tanta "cattiveria", io pedalo e viaggio con la mente, poesia e amore è quello che vedo, penso ai miei amici che sono li al mio fianco, penso a Walter a Pietro e a tutti i fratelli che da lassù volano con me verso questo infinito .
Mi fermo un attimo per cambiare le pile del faro.......e Claudio dove cazzo è ! aspetto cinque minuti...nulla, telefono....nulla , telefono a Stefy che in un attimo è li al mio fianco ad indicarmi la via....e Claudio ! Si è addormentato in macchina....è saltato, va be io intanto pedalo poi mi raggiungerà. Si ritorna sul piano ormai è mattina del secondo giorno, la prima vera salita è li pronta ad essere vissuta, 20 km con pendenze costanti sul 7 % con strappi al 15% , e per finire una volta sopra il mostro è a " tre teste "  un sali scendi spacca gambe che mi porta al confine con l'Italia verso Udine . I km salgono e il dislivello pure ormai siamo a 900 km fatti e 10.000 mds, l'alba mi sorride , ritorna in truppa Claudio che dopo un meritato sonno è li pronto (spero) a sorreggere il passo.
Discesa fredda e molto ripida, mi vesto a dismisura essendo molto sudato, arrivo in valle , il sole fa la sua comparsa e riscalda i nostri cuori, le gambe girano e comincia una cavalcata a tutta verso i passi alpini. Claudio lascia di nuovo si concede un' altro break ci raggiungerà prima di sera per essere bello carico la prossima notte, la terza !!! Passa tutto il mio corredo a Stefy&5  e si rilassa lungo le sponde di un meraviglioso laghetto .
Noi si spinge e ci si diverte , più si va avanti e più noto che Stefy&5 lentamente entrano in tema e si fanno travolgere , la fatica, il sonno, il mangiare al volo, vengono compensati da un viaggio incredibile al confine con l'umano.......quel oltre che mi spinge verso nuove mete .
Il sole batte forte è ora di vestirsi leggeri.....cazzo hanno dimenticato il cambio estivo nella macchina di Claudio !!! Incazzato nero proseguo, il mio pensiero diventa furibondo un caldo atroce mi avvolge, levo tutto quello che posso e avvolgo i pantaloni lunghi invernali fino al ginocchio, non possono farmi questo devono rimanere concentrati, non si sta cazzeggiando, si sta per compiere l'ultra più dura d'Europa , la RAAM europea, prima ramanzina a Stefy&5 e forte delusione nei confronti di Claudio che da anni mi segue e da anni devo tenerlo sempre attivo altrimenti si perde nelle sue fantasie, si rilassa e dimentica tutto .Ore 12 ci fermiamo a fare una pasta , Claudio è stato avvisato e sta rientrando su di noi !!! 1000 km fatti per 11.000 mds in 48 ore !  Pasta e via sotto il sol leone...Stefy mi rincuora dicendomi "dai porta pazienza sta per arrivare".....dopo due ore di sauna ecco Claudio, cambio abiti e ramanzina, poi deluso ritorno a macinare km , "Musseu stai calmo cogli l'attimo e accetta il positivo di chi con amore è al tuo fianco " Stefy&5 prendono una pausa si fermano a dormire !
Prime ore pomeriggio arriviamo all'imbocco della salita s. Maria , c'è caldissimo, continuo a bagnarmi e salgo lentamente 30 km di salita discontinua , strappi micidiali , poi spiana piccola discesa e di nuovo strappo, si gira intorno al monte salendo lentamente, dopo una decina di km mi soffermo un attimo su una panchina per un microsonno e a mangiare qualcosa di solido.....è si, si fa dura e so che il bello deve ancora venire, arrivano da dietro due fratelli ultra uno tutto bello pimpante con la "giostra" a seguito un mega furgone che a tutto volume con musica da disco da la carica, sul momento fa anche piacere sentire un po’ di ritmo, a tal punto che salto in bici e riparto, riprendo giostra che in realtà è Cristian un austriaco della mia età , quando lo sorpasso è stracotto ma non accetta di essere superato da un italiano e reagisce scaturendo una piccola competizione tra "cadaveri" che ci porta fin  lassù alla vetta, dove arrivo stremato e stanco di sentire "la giostra" sempre quelle dieci canzoni a raffica....che noia che barba !!!  Discesa a tutta e via per Linz....per la cima coppi del giro, sua maestà il Grossglockner , 30 km di leggera discesa mi separano arrivo a Lienz stanco molto stanco, ormai è sera decido per una fermata ,Claudio stimolato da il meglio di se e mi "serve" in tutto pronto, reattivo, pasta e nanna.....devo assolutamente dormire qualche oretta altrimenti non si recupera, è due giorni e mezzo che non dormo.
Punto la sveglia alle ore 2 son le 11,30, parto in un "lungo" sonno, finalmente ho dormito un po’ !!! Colazione e via per sua maestà, Stefy&5 sono rientrati e il team è li al mio fianco compatto pronto a sfidare il Grossglockner in versione notturna....peccato non poter ammirare le meraviglie che regala questa vetta, ma penso che la versione notturna ci regalerà altre emozioni.
La salita parte subito cattiva e Musseu non gira, non riesco più a trovare la pedalata, resto tranquillo e proseguo , i km diventano come macigni, 40 km dalla vetta quaranta km che non riesco a scalare.....sono alla frutta mai arrivato così oltre....eccoti Musseu ci sei !!!  Nel massimo dello sconforto sensazioni strane avvolgono la mia anima.....mi sto divertendo " sono pazzo " , comincio a sparare cazzate e rivolgendomi a Claudio annuncio il desiderio di mollare " Claudio sono finito mollo il mostro mi sta sconfiggendo" sono cosi convincente che un Claudio disarmato, preoccupato cerca di rincuorarmi.....lui è abituato a fare da scudiero a musseu, non ho avuto mai il bisogno di "un aiuto". Si adesso colgo l'attimo, sono solo "nudo" davanti a sua maestà, piccole brevi fermate per riprendere fiato e su sempre più in alto , 5-6 orari, pendenze mai sotto il 10% si arriva a notte fonda alla prima delle tre "teste" del mostro, sono stremato, ho freddo , o fame, sete,  la mia anima piange, piange, piange.......Walter, Piero, amici, sento la vostra energia......siiiiii avanti tutta ragazzi, il team non ha parole , cerca di capire il momento e fa quello che può ! E due ...e tre , sto vivendo attimi incredibili, non so dove trovi l'energia di proseguire, difficile descrivere l'oltre che sto vivendo, un travolgente turbinio di emozioni amplificate all'infinito.......ne sono fuori,  adesso si scende.
Metto addosso  tutto quello che ho più un mega giubbino di Claudio invernale , ci sono cinque gradi, scendo per una decina di km a passo d'uomo...mi sto addormento , sono stremato devo staccare un'altro attimo !!!
Mezzoretta in macchina per riprendermi, fino alle primi luci dell'alba....al mio "risveglio" una bellissima alba ad attendermi, percorro altri 20 km in discesa , paesaggio fiabesco tutto avvolto da una fitta foschia e un freddo pungente. Si ritorna a pedalare sul piano e LENTAMENTE il mio corpo prende ritmo e ritorna a macinare km, il sole esplode come d'incanto tra le fessure dei monti regalando energia a madre natura e a Musseu, comincia un lungo spogliarello fino a denudarmi alla versione estiva. Una lunga valle di una trentina di km in leggera salita mi porta ai piedi di un'altro colle, sono ormai le 10 del mattino, tre giorni che pedalo 1400 km fatti per 15.000 mds, niente male, se pur sofferente la media resta buona, mi fa ben sperare in un successo , ho ancora tre giorni a disposizione per percorrere 800 km per 13.000 mds !!!
Salita dolce che porta a quota 1600, dove ritrovo "giostra" che mi accompagna nella lunga discesa e falsopiano che portano ai piedi del kuhtai !!! Una trentina di km prima c'è un punto ristoro offerto da l'organizzazione dove si può farsi una doccia e staccare un po’.....a finalmente una bella doccia ristoratrice , megapasta con grana olio e fagioli...,microsonno e via a tutta sotto un caldo incredibile, Prima del kuhtai ci attendono altri due tre colletti di antipasto, incredibile questo percorso è un vero incubo, salite dure cattive aspre una dietro l'altra , al controllo mi è stato comunicato che già circa metà dei concorrenti si sono ritirati !!!
Leggendo il road book il team non riesce a percepire le difficoltà del percorso, ogni tentativo di darmi una mano con ragguagli sul percorso viene subito smentito...e allora avanti tutta alla cieca, prendendo come punto di riferimento le grandi salite i km e il dislivello che rimangono all'arrivo ! Il kuhtai salita che conosco molto bene fatta per due volte alla famosa Granfondo Otztaler, strappi disumani e lunga quanto basta per cucinarti ! Eccoci siamo qua , il team mi accompagna lungo la via del calvario, divido il kuhtai in stazioni post strappo , se non ricordo male ogni tanto la strada si impenna per un centinaio di metri sopra le due cifre, caldo tanto caldo. Il mio fisico viene messo a dura prova in poche ore dal freddo Grossglockner al caldissimo kunthai....incredibile quanto la nostra macchina sappia andare oltre !!!
I duri strappi lentamente come pensavo mi massacrano i muscoli, ormai non si recupera più troppe salite cattive a doppia cifra, troppo dislivello non stop, per fortuna che ho dei rapporti agili 34/32 che mi danno una grossa mano ! Arrivo sopra ...un grido di gioia siiiiiiiiiiiii domato anche il kuhtai. discesa veloce che porta in una lunga valle , pedalo dolcemente fino a che la strada si fa buia, come copione lascio Stefy&5 al meritato riposo alberghiero e io e Claudio ci accampiamo in un prato isolato lontano dal casino. Pasta....e nanna , altre tre orette ristoratrici, sto giro riesco dormire alla grande ....via si riparte , strada che ricomincia a salire, lentamente si sale 40 km che portano a quota 1800 in piena notte, di nuovo ritorna il freddo e i 5 gradi !!! Discesa infinita , lungo piano e alle prime luci dell'alba siamo in Tirolo, che incanto che poesia, ritorna lo coppia Stefy&5 che si azzarda di indicarmi la via " quaranta km di piano" ultime parole famose parte subito una salita bella tosta,  che porta in paradiso...troppo bello quassù, la mia disperazione raggiunge l'apice e di nuovo mi sto divertendo come un pazzo, il team ammutinito, scorgo nei loro sguardi una incredulità, impossibile che un fisico riesca a spingersi cosi oltre !!!
Dalla disperazione alla cattiveria pura quando mi si rompe la ruota posteriore.....nooooooooo mi si è anche incastrata la catena fra i raggi e l’ultimo rapporto, scendo e violentemente strappo la ruota dalla bici, mani nere ...faccia nera divisa nera.....haaaaaaaaa voglio morire, e se non basta da adesso in poi dovrò pedalare con il 34/29 !!!
Tre km secchi al 10% dove trovo anche uno del'organizzazione li pronto ad applaudirmi ! e vai con la rumba incazzato nero rendo meglio, l'impossibile mi fa sprigionare una forza incredibile. lunga discesa con vento a favore e a detta di Claudio 30 km di piano.....detto fatto.......e vaiii con un'altra mega salita di 20 km  pendenza costante sul 10% , siiiiiiiii la RAA la sento mia, fa parte di me , colpisci, ferisci ragazza mia Musseu si sta divertendo !!! A quota 1600 metri si arriva sulla vetta , ormai sono da rottamare , legamenti delle ginocchia, muscoli, hanno raggiunto la maturazione e per finire cominciano a farsi sentire anche le dolorose vesciche del fondo schiena......aaaaaaa che gioia !
20.000......20.000 sono i metri di dislivello fino adesso pedalati , giu a tutta verso fondo valle, di nuovo sole e caldo, cotto dal sole, rosso acceso con naso da clown percorro una ventina di km di piano.......il team non si pronuncia :) , alla mia spalle ecco che arriva "giostra"....nooooo meglio fare un piccolo break , prato,pasta e cioccolata il mio menù, E' da un po che nella lista fastidi accusati regna anche il pollicione del piede sinistro, tolgo la scarpa....nooooo una mega vescica mi sta letteralmente sollevando l'unghia !!! forbice da elettricista....amputazione di mezza unghia per poter dar sfogo alla bolla d'acqua che una volta scoppiata e disinfettata viene bendata...aaaaaa già meglio !!!
Via si riparte altro giro di giostra, Innsbruck e Ofenpass, Ofenpass significa passi finiti....magari, intanto pensiamo a questo ! si sale di slancio....e che slancio, ritrovo "giostra" stracotto avvolto i un pianto di "sconfitta" speriamo che regga ma lo vedo male !!! Discesa , 30 km di piano e siamo di nuovo al controllo con docce, altra breve fermata, doccia pasta e stretching tanto stretching per dare respiro a muscoli accompagnato da una aspirina !
1900 Km per  21000 mds, 300 km mi dividono dalla meta, ormai è sera , Stefy&5 a nanna e io e un provato Claudio ( che non è riuscito a cogliere l'attimo e sta subendo il viaggio, al contrario di Stefy&5 che sono elettrizzati ) a menare le danze, dopo tanta salita ecco un bel 100 km di "piano" la gamba gira,  i km passano in fretta e notte fonda arriva in un lampo, non avrei sonno 200 km mi dividono dalla meta , da quel confine così oltre, ma decido per un piccolo break per dare respiro a Claudio ! Due orette che volano , la sveglia da il via si ritorna a menare, 150 Km e ci siamo, Stefy&5 ritornano della partita , regalandoci una "New "....ragazzi fra pochi km parte un 5 km da incubo !!!
Ormai è giorno le prime luci regalano giochi di colori e tanta poesia......eccoci si ritorna a salire , un bel muro davanti a me al 15% , mi faccio forza e zigzagando circondato da un fitto bosco secolare salgo, due ....tre km, stop o bisogno di staccare un attimo, guardo Claudio e gli dico " ci facciamo un caffè" detto, fatto, si parcheggia e via con il caffè, intanto Stefy va ad ispezionare il percorso , pochi minuti e si riparte , altri due km di rampa e poi ecco il "paradiso"....la strada si fa dolce e un'alba spettacolare esplode in tutto il suo bagliore, pelle d'oca e tanta emozione....non sento più la catena ( frase usata dai prof ) Due km che ricorderò a lungo, dico a Claudio di aspettarmi al passo, voglio restare solo avvolto in madre natura accompagnato da un magico silenzio, lacrime di gioia scivolano lentamente sul mio viso......bellissimo, mi giro tutto intorno.....siiiiiii vitaaaaaaa, siiiiiiii poesia, siiiiiii amore, il paradiso davanti a me. Arrivo sul passo dove trovo Stefy&5 "coccolati" ad ammirare questa alba magica "cogli l'attimo Musseu " Consapevoli che la  R.A.A. è nostra si percorre la lunga discesa, 90 km ci separano da ST Georgen......ritorno a menare sul piano i km scorrono veloci......altre due salitelle di 10 km mi separano dalla meta , ma nulla ormai puo fermarmi, sono stanco e il mio fisico è andato oltre ogni confine , ma si volaaaaa. A una decina di km dall'arrivo ecco il lungo corteo di ricevimento, foto , applausi, a Musseu itali, Stefy, 5, Claudio sono felicissimi , la mia mente ripercorre il filmato del grande viaggio, e come d'incanto brividi di una gioia indescrivibile attraversano il mio corpo, che meraviglia e sono ancora quà con la voglia di spingere verso "l'America " ST Georgen .....e vaiiiiiiiiiiiiii.......siiiiiiiiiii.......è fattaaaaaaaaa
2200 km in 120 ore
28.000 metri di dislivello
27,8 di media pedalata
18 la media totale
Decimo assoluto
Partiti 32,  arrivati 18 !  gara durissima.
Link Tempi
( "gioastra" è arrivato quaranti minuti prima di me.....la notte "porta" consiglio !!!)
Il palco è li per NOI per Musseu l'itali, invito con me sul palco il team e comincia la festa , tanta è la felicità che mi sembra di essere appena partito, il nostro viaggio si conclude con un abbraccio totale in un bagno di spumante .
Nulla di cosi oltre , il mio lento cammino verso l'America è incredibile.....10 anni di continuo e lento progresso, voluto, cercato, vissuto, la voglia di arrivare di andare oltre quel confine dell'apparire....io sono.

Io sono uno di voi, una normalissima persona che madre natura ha regalato tanto e come d'incanto un giorno si è svegliato e ha cominciato a pensare al dare un senso a questa giornata chiamata vita !!!

Grazie a tutti i fratelli che credono in Musseu....tutti quelli che con il suo contributo , amore hanno reso possibile questo.....un grazie particolare al BANCO POPOLARE
Grazie a Traguardo Volante ( Paolo&Fabrizio) a TVS ( PA&LUCA) , Lebesitaly (Marcellina)  Sovendi (Bruno) E-hub ruote (Maksin) Gore bike wear, Vaude, Davidoss 

Ragazzi si volaaaa ricomincio a macinare verso il sogno chiamato America, per fare questo mi servono sponsor che mi diano una mano nella forte spesa.........aiutate Musseu.....datemi una mano a volare verso l'infinito essere  ........Grazie 

Stefy&5...Claudio...vi voglio bene

Viva la vita...viva l'amore.....viva madre natura
Musseu : 3394738161  Email: giorg9@alice.it