Aiutate Musseu stagione 2013

Fratelli a voi tutti che mi seguite chiedo un'aiuto per compiere i miei grandi viaggi "purtroppo" dettati dalla forte spesa !!!
Fisicamente e mentalmente sono pronto a qualsiasi sfida!

Ma essendo padre di famiglia e operaio non riesco a far fronte. Mi rendo conto che i tempi non sono dei migliori per nessuno, ma basta un piccolo contributo da tanti per realizzare un grande sogno!

Aiutate Musseu "donazione" con paypal ( pulsante qui sotto)

oppure mandando un contributo al Banco Popolare conto corrente numero iban IT43N0503459602000000802317 intestato a Murari Giorgio

per info email giorg9@alice.it, cell +393394738161
GRAZIE DI CUORE un abbraccio da Musseu

"vivi questo mondo e vivilo con intensità, con passione.Vivilo con totalità,con tutto il tuo essere....e da quella passione, amore e gioia, diventerai capace di andare oltre "

mercoledì 2 novembre 2011

Brunico/Lienz...un passo verso Maribor !!!!

Un progetto...un grande progetto lentamente si nutre e cresce, un 1200 km tutto su ciclabile, un 1200 selvaggio, immerso in un ambiente idilliaco dove la natura ti cattura e ti rilascia dopo 1200 km con l'anima colma di felicità.....la Verona/Maribor/Verona, un concentrato che racchiude il mio cammino ciclistico e umano... poesia e extremo due mondi di confine due mondi che formano il mio essere, due mondi che partoriscono questo meraviglioso viaggio !!!!!
31 Ottobre 2011 si ritorna a tracciare quella che sarà la via....nel lungo cammino sono arrivato fino a Brunico, oggi si farà Brunico /Lienz.....il poetico autunno e un gruppetto di 10 anime mi faranno compagnia, le previsioni meteo danno l'ok e allora via si parte per Brunico.
Ore 4 sveglia , ore 5 ritrovo...io lo scudiero,5,Marco,Sara,Federica,Alberto e Ennio tornato a volare dopo un lungo recupero da un'infortunio, ore 730 siamo in quel di Brunico, ad attenderci Mariano e amico.
Le primi luci dell'alba sprigionano un cielo limpidissimo, tutto intorno una meravigliosa cartolina sulla Podesteria.
La temperatura è frizzantina 0 gradi......confidiamo nel padre sole per riscaldare le nostre anime !!!!
Ore 8 tutto pronto si parte ...e vaiiiii via verso Lienz.
Brunico...una spettacolare rete di piste ciclabili, trovare la via maestra non è semplicissimo, il nostro cammino parte in un zizzagare da destra a sinistra del paese alla ricerca di quel sterratino che avevo lasciato circa un'anno fa.....c'è freddo dobbiamo carburare e allora punto dritto in salita sulla statale per Dobbiaco !!!!
Pochi km e siamo sulla via maestra......siiiiiii è lei quella via che penetra nei grandi spazi di madre natura dolcemente in silenzio regalandoti grandi emozioni.
Si sale fino a San Candido......l'armata regge e si scalda aspettando qualche timido raggio di sole.....dono raro da questi parti, una valle stretta governata da grandi montagne !!!!!
San Candido 35 km fatti, comincia la picchiata in leggera discesa verso Lienz....e cominciano i problemi !!!! Il sole non raggiunge il fondo valle dove passa la meravigliosa pista ciclabile.......un freddo siberiano -1 lentamente penetra nelle ossa il tutto farcito da un fondo da pista di pattinaggio !!!!!
E vaiiii....... l'armata viene messa a dura prova !!!! curva secca a destra e olè..... Marco va in volo trascinando con se Claudio e Federica....uno spettacolo !!!!!
Si ricompone il tutto valutando i danni.... niente di grave via si riparte per Lienz. Il termometro non si schioda dal -1, la truppa ormai è provata e impaurita dallo "SPETTACOLO".... opto per lasciare la pista ciclabile spostandosi sulla mega statale che è leggermente verso centro valle sperando in qualche raggio di sole !!!! ma il menu purtroppo non cambia.....anzi peggiora adesso in più della strada ghiacciata  abbiamo anche le numerose macchine e camion che sfrecciano a pochi cm da noi !!!!
Fermo la truppa per sentire come butta.....cerco di capire se vale la pena proseguire, personalmente non ho grossi problemi...anzi nella difficoltà mi esalto , ma mi sento responsabile di 10 amici che non varcano la mia " follia"!!!! se pur provati si decide che a Lienz bisogna arrivarci poi si vedrà, GRANDI RAGAZZi...via verso l'oltre. Grande Sara e Federica due meravigliosi scriccioli di 50 kg scarsi !!!!!
Parto a tutta.... un mega stradone in leggera discesa mi fa volare ai 50 orari , in un'attimo arrivo a Lienz la valle si apre e il sole fa la sua comparsa, eccoci al giro di boa.
87 km fatti sono le 12 ora di pranzo.....dopo un veloce sguardo alla cittadina e una pausa per scaldare le ossa con un ristoratore te caldo , l'armata si spacca in due chi ritorna in bici con me e chi preferisce tornare in treno fino a san Candido....NON SANNO PATTINARE !!!!
Il ritorno è bellissimo.... il sole splende in cielo regalando luce su tutta la valle, la truppa si sta divertendo....ci sono ben 8 gradi !!! dopo pochi km di statale si decide di ritornare sulla ciclabile, si vivono attimi bellissimi, tutto ok a parte le gambe di Ennio, ma il giovanotto del 41 non molla e dopo un bel te caldo a San Candido si ritorna a macinare !!!
Il resto dell'armata arriva a San Candido quando noi siamo a Dobbiaco, si decide di proseguire senza aspettarli !!!! è tardo pomeriggio, il sole ci ha lasciati e nella valle ritorna l'aria Siberiana, proibitivo restare fermi troppo !!!!
Un serpentone in leggera discesa, passaggi al limite, sterrati, gallerie, torrenti e tanta ....infinita pace che riempie le nostre anime di felicità ci portano a Brunico,
La sera è a pochi passi e anche il resto dell'armata, sono le 17.... il gruppo dopo 175 KM e 1500 mds si è ritrovato, grande avventura che ci ha messo a dura prova , sono tutti felici e consapevoli che........oggi è stato un giorno importante nel cammino verso l'oltre !!!!

E' IMPOSSIBILE CRESCERE SENZA FARE FATICA, SENZA SOFFRIRE MAI
PASSAGGIO DETERMINANTE PER CONOSCERE SE STESSI E IL MONDO !!!!

2 commenti:

mariano simonato ha detto...

Grazie Musseu per l'avventura!!!!
Stupendi paesaggi e arditi passaggi hanno dato spirito al giro che si è rivelato mooolto scivoloso.
Più che il freddo era il ghiaccio a farla da padrone ma fortunatamente tutto è andato bene.
Ci vediamo alla prossima e un buon inverno di fresche pedalate a tutti.
Ciao Mariano

Marco Avesani ha detto...

Nonostante la caduta è stato bellissimo! grazie Giorgio per l'impeccabile organizzazione. ciao, Marco