Aiutate Musseu stagione 2013

Fratelli a voi tutti che mi seguite chiedo un'aiuto per compiere i miei grandi viaggi "purtroppo" dettati dalla forte spesa !!!
Fisicamente e mentalmente sono pronto a qualsiasi sfida!

Ma essendo padre di famiglia e operaio non riesco a far fronte. Mi rendo conto che i tempi non sono dei migliori per nessuno, ma basta un piccolo contributo da tanti per realizzare un grande sogno!

Aiutate Musseu "donazione" con paypal ( pulsante qui sotto)

oppure mandando un contributo al Banco Popolare conto corrente numero iban IT43N0503459602000000802317 intestato a Murari Giorgio

per info email giorg9@alice.it, cell +393394738161
GRAZIE DI CUORE un abbraccio da Musseu

"vivi questo mondo e vivilo con intensità, con passione.Vivilo con totalità,con tutto il tuo essere....e da quella passione, amore e gioia, diventerai capace di andare oltre "

martedì 2 agosto 2011

Vivere

L'estremo naturale.....mezzo per scoprire se stessi, crescere verso l'essere !!!!
L'estremo artificiale....paradosso della persona vuota dentro che vuole vivere !!!!!
Il mio è un lento cammino verso madre natura e l'amore verso tutto ciò che mi circonda; vedere solo il positivo delle cose e delle persone.
Ho sgrossato la visione del mondo, eliminando l'artificiale e coltivando il naturale, l'animale che c'è in me ha preso padronanza portandomi a vivere sensazioni emozioni on the road, linfa per l'anima, esperienze che mi hanno fatto crescere....un passo verso la consapevolezza, uno scambio continuo di impulsi, di cultura .
Il mio viaggio non ha confini, orizzonti, ma solo la ricerca ......dell'infinito ESSERE.

1 commento:

mariano simonato ha detto...

E'vero Giorgio, anche se alle volte non serve l'estremo infinito per sentirsi vivi; basterebbe dell'umanità vera in ciò che ci circonda: specialmente dall'essere umano. Vivere a cuore nudo senza calcolare un tornaconto, perchè alla fine, i conti tornano sempre se si è vissuto come Dio comanda.
Ieri ho fatto la ciclabile dell'Adige fino a Novacella e mi sono fermato nel bike point di Salorno; all'interno, nella bacheca, ho visto la maglia e il cartello di controllo della Verona Resia Verona e ho rivissuto le sensazioni di quei magici momenti che ci hai regalato. La vita, per fortuna, è fatta anche di questo: cose e modi di vivere che per la maggioranza sa di effimero ma che in esse, contengono realtà certe, cioè vita!!!!
Venerdì, ripeterò il giro fatto con il passo Giovo e poi fino a Parigi via in scioltezza.
Ciao Giorgio, speriamo di vederci a
Parigi.