Aiutate Musseu stagione 2013

Fratelli a voi tutti che mi seguite chiedo un'aiuto per compiere i miei grandi viaggi "purtroppo" dettati dalla forte spesa !!!
Fisicamente e mentalmente sono pronto a qualsiasi sfida!

Ma essendo padre di famiglia e operaio non riesco a far fronte. Mi rendo conto che i tempi non sono dei migliori per nessuno, ma basta un piccolo contributo da tanti per realizzare un grande sogno!

Aiutate Musseu "donazione" con paypal ( pulsante qui sotto)

oppure mandando un contributo al Banco Popolare conto corrente numero iban IT43N0503459602000000802317 intestato a Murari Giorgio

per info email giorg9@alice.it, cell +393394738161
GRAZIE DI CUORE un abbraccio da Musseu

"vivi questo mondo e vivilo con intensità, con passione.Vivilo con totalità,con tutto il tuo essere....e da quella passione, amore e gioia, diventerai capace di andare oltre "

giovedì 8 maggio 2014

Granfondo Felice Gimondi...e oltre

4 Maggio ultimo atto prima del mese di scarico ....la gran fondo Felice Gimondi 169 km x 3000 mds da vivere a pieni giri.
Invitato dal Banco Popolare (mio sponsor) si vola a Bergamo, è un bel po' che non faccio una gran fondo...questo mondo non fa più parte di me !
Ma farcita alla MUSSEU Verona/Bergamo+gran fondo+Bergamo /Verona....un bel 400 km si può fare !!!
Il turno sul lavoro non è favorevole....18/24, ma considerando quello che andrò a fare in America tutto diventa relativo !!!
Mezzanotte fine turno lavoro, all' una sono pronto per partire, 128 km per arrivare in quel di Bergamo, alle sei ci dovrei essere, la strada la conosco bene, 25 di media tranquillo....e vaiiiii.
Notte...il miracolo della notte, della poesia delle tenebre, tutto magico, misterioso, silenzio e incanto, figure dalle forme strane catturate dal microsonno mentale fanno volare lungo il confine del reale.
Voglio vivere come se tutto il mondo fosse fuori e in quell'istante fermare il tempo, difficile da elaborare ma meraviglioso da vivere !!!
Questo è fuori voi direte....SI forse, ma il confine non è mai troppo oltre .
Valpolicella a pieni polmoni, una dolce carezza al mio amato lago di Garda....sfuggo e mi avvolgo di lunghi rettilinei che mi portano alle primi luci dell'alba a tornare nel reale....Bergamo, detto, fatto 128 km macinati come antipasto gran fondo.
Un gran fermento lungo le vie di Bergamo, il popolo granfondista scalpita, pronti a scatenarsi a tutta lungo un percorso a tanti ignoto come paesaggio, rosicare per arrivare prima possibile il resto è noia, per fortuna ci sono anche i naturalisti che si godono il paesaggio e l'amicizia .
Il numero 13 mi porta in prima fila con l'amico Andrea..con noi personaggi noti del mondo sportivo e non.
Bergamo tv immortala il momento e cattura anche qualche commento a Musseu " intervista dal minuto 7" , bene si parte, una splendida giornata di sole con temperature gradevoli, sono le 7....viaaaaa a tutta, caz.. son matti questi !!!
Cavalli pazzi che sfrecciano a tutta in ogni direzione pur di passare oltre, di tutto di più, dal campione a quello già al gancio dopo pochi km. Io cerco di rimanere tranquillo e di limitare i danni, sarebbe il colmo farsi male adesso. Sfilato da circa 500 ciclisti dopo una ventina di km ai 45 orari comincia la salita, su a tutta, dove vanno questi....prendo il mio passo e mi lascio sfilare !!!
I km scorrono veloci, la media è alta sopra i 30 di media, la gamba gira e mi diverto siamo belli sgranati ci si può godere di splendidi paesaggi e teleguidato da una super organizzazione con mega ristori (troppo lusso per un randagio) volo e resto sopra i 30 di media, ultime due salite destinate solo al percorso lungo, qui Musseu comincia a superare, molti sono al gancio, ai propri limiti, mentali più che fisici, imprecano e non vedono l'ora di finirla....
Ultimo strappo e poi 20 km a tutta di piatto per arrivare, mi salta la catena e rischio di cadere, per fortuna nulla di rotto, rimetto in sede e via a testa bassa....160 km fatti, 3000 metri di dislivello, arrivato in 5 ore e 23 minuti.
Mega ristoro , mezzoretta di stacco aspettando l'amico Andrea, abbraccio e viaaa in quel di Verona, Sono le ore 14, ho tutto il tempo per godermi il rientro. Brescia, Desenzano, Peschiera...ormai è sera. Il lago chiama e io rispondo , allungo la via.
MI IMMERGO IN UNA POESIA INFINITA FATTA DI UN GRANDE AMORE, io e lui a danzare questo incanto tramonto che chiude la giornata in 420 km.
Avanti tutta ci siamo l'attimo chiama.
La stampa parla dell'"eroe" di Verona....la Gazzetta dello sport......l'Eco di Bergamo



2 commenti:

Riccardo ha detto...

Grandissimo! Abbiamo pedalato un po' assieme alla Randolario, ero in quel gruppo che ti ha incontrato a Torno (CO) e ci siamo fatti assieme fino a Schignano.
Rimango sempre stupefatto dalle tue imprese in solitaria.

musseu ha detto...

grazie fratello avanti tutta