Aiutate Musseu stagione 2013

Fratelli a voi tutti che mi seguite chiedo un'aiuto per compiere i miei grandi viaggi "purtroppo" dettati dalla forte spesa !!!
Fisicamente e mentalmente sono pronto a qualsiasi sfida!

Ma essendo padre di famiglia e operaio non riesco a far fronte. Mi rendo conto che i tempi non sono dei migliori per nessuno, ma basta un piccolo contributo da tanti per realizzare un grande sogno!

Aiutate Musseu "donazione" con paypal ( pulsante qui sotto)

oppure mandando un contributo al Banco Popolare conto corrente numero iban IT43N0503459602000000802317 intestato a Murari Giorgio

per info email giorg9@alice.it, cell +393394738161
GRAZIE DI CUORE un abbraccio da Musseu

"vivi questo mondo e vivilo con intensità, con passione.Vivilo con totalità,con tutto il tuo essere....e da quella passione, amore e gioia, diventerai capace di andare oltre "

martedì 26 luglio 2011

Davidoss di David Leonardo

Dicembre 2010....il mio "sogno" .....sto pensando al mio "sogno"
Mi metto al computer e comincio a navigare verso possibili sponsor !!!!
Biciclette, prodotti alimentari, abbigliamento,ecc.... tutti c
iò che serve per la mia attività.
Una seconda bici serve non posso continuare con una sola !!!! un bel caval in titanio, magari....un sogno!!! batto sulla tastiera " telai in titanio" una bella carr
ellata dei vari produttori ........Davidoss !!!!!
Rimango colpito da
quelle poche righe di presentazione, trasmettono semplicità e concretezza, apparire...lasciamolo al "gregge" funzionalità, sicurezza è quello che serve ad un mezzo !!!!
La filosofia Davidoss

"Di una cosa alla Davido
ss siamo sicuri: non ci faremo mai influenzare dalle mode.
Anni di continue prove e sper
imentazioni ci hanno convinto che, chi fatica per ore, macinando asfalto e sfrecciando a 90 chilometri orari in discesa, si merita un mezzo che vada oltre la semplice perfezione estetica"
Per questo puntiamo
esclusivamente su quanto è veramente importante in un telaio e che può riassumersi in un’unica filosofia: funzionalità e sicurezza.
Mi addentro sempre di più nel progetto Davidosss....mi
piace e se mi piace !!!!!
Voglio conoscere il signor David, sento che è una persona speciale, gli mando una e mail presentandomi chiedendo se vuol credere nel progetto Musseu .
Non sbagliavo....la mia anima non sbaglia mai......basta seguire il prop
rio istinto e tutto diventa magico !!!
Una grande intesa fra noi , fino al giorno dell'incontro nella sua officina specializzata in saldature in titanio e leghe, per prendere le misure del mio nuovo telaio in titanio chiamato D
avidoss !!!!
Il signor David Leonardo.....come lo immaginavo, persona semplice , um
ile, con tanta passione per la bicicletta, tutta la sua esperienza di anni nel lavorare il titanio, trasmessa su un telaio.....grandissima professionalità.
Sono telai unici fatti a mano, ricavati dal miglior titanio in commercio , usando tecniche da veri amatori, impossibile per i produttori in larga scala produrre un telaio così, gli costerebbe troppo sempre se fossero in grado di farlo !!!!!
Niente computer per le misure , ma semplici vissuti suoi e miei...un'insieme d'esperienza sul campo, per realizzare qualcosa che dia la massima performance......e così nasce il telaio Davidoss progetto Musseu.
Un mese....devo aspettare un mese per vedere la creatura !!!!!
Il tempo passa e il giorno arriva, mi
telefona......dai Musseu , il giorno dopo sono già a Cologno Monzese !!!!!
Eccola.....respira, la lega più nobile il titanio, finiture curate, sobria, semplice .....bellissima, un'opera d'arte !!!!!
Una Davidoss.....ogni particolare viene realizzato a mano, controllando ogni minimo dettaglio, dando vita a un'anima unica.
David mi descrive ogni fase della lavor
azione, resto incantato ad ascoltare tanta passione, amore, si è mia, la sento mia, grazie maestro grazie per questa creatura !!!
Adesso arriva la fase di montaggio, in poco più di una settimana eccola pronta per la prima uscita.
Primo impatto con la strada, molto reattiva, precisa, rispetto al carbonio hai una facilità di guida incredibile.
Grande comfort e sicurezza, anche nelle discese veloci non perde mai aderenza è sempre sotto controllo, non scoda, le buche vengono ammortizzate benissimo....uno spettacolo, fantastica.
L'unico punto debole (che è anche la sua forza) per un maniaco del peso è che regala quasi mezzo kg ad un telaio in carbonio, ma per Musseu poco importa quello che conta è che sia sicura e
confortevole il mezzo kg lo compenso con i " galon" !!!!
Bene adesso si fa sul serio, la portiamo a vivere l'estremo, il mio mondo verso l'oltre.
Le facciamo conoscere i miei monti le mie salite, prima uscita la mitica Peri/Fosse, seconda uscita il quadrinferno !!!!! ci siamo, è nato un 'amore che durerà a lungo.
La porto alla Radmarathon.ch, va alla grande sempre pronta ti rende la vita molto facile, arriva il momento del Montegrappa Challenge, scattante in salita, supersicura i
n discesa non ti sembra mai di essere al limite anche se la gente si stacca da dietro !!!!!!
Con queste poche righe ho voluto ringraziare il Signor David Leonardo e team per aver creduto in me e aver dato anima ad una bici fantastica, complimenti ragazzi avete realizzato un mezzo davvero unico. Una Davidoss per la vita ......GRAZIE.

3 commenti:

mariano simonato ha detto...

Ciao Giorgio, secondo te vale la pena sostituire il mio De Rosa in acciaio con una creatura in titanio?
Soprattutto pensando alle randonnèe.
Ciao e mi raccomando; continua sempre
così.

musseu ha detto...

Ciao Mariano,il telaio in titanio è il n°1 eterno
La sua non espansione nel settore è dovuta al costo e alla difficoltà nel lavorarlo.
Devi pensare che la maggior parte di telai in carbonio anche di marche blasonate sono spazzatura, geometrie sbagliate, ingovernabili specialmente in discesa,fatti con materiali scadenti a costi minori dell'acciaio, una bella vernice sopra un po di bubblicità e vai tanto pesa poco!!!!
L'acciaio va molto bene e se fatto da un buon artigiano è ok, ma non ha la performance del titanio e poi non dura per sempre.
Il mio consiglio è spendi un po vai da un buon telaista e fatti un telaio in titanio per la vita.

Mauro ha detto...

Ciao Giorgio, le tue sono parole di chi la bici la porta all'estremo e sono parole sagge. Penso che in queste tue poche righe abbia espresso ciò che dovrebbe tenere sempre in mente colui che si appresta all'acquisto di bici di media e alta gamma. Bravo