Aiutate Musseu stagione 2013

Fratelli a voi tutti che mi seguite chiedo un'aiuto per compiere i miei grandi viaggi "purtroppo" dettati dalla forte spesa !!!
Fisicamente e mentalmente sono pronto a qualsiasi sfida!

Ma essendo padre di famiglia e operaio non riesco a far fronte. Mi rendo conto che i tempi non sono dei migliori per nessuno, ma basta un piccolo contributo da tanti per realizzare un grande sogno!

Aiutate Musseu "donazione" con paypal ( pulsante qui sotto)

oppure mandando un contributo al Banco Popolare conto corrente numero iban IT43N0503459602000000802317 intestato a Murari Giorgio

per info email giorg9@alice.it, cell +393394738161
GRAZIE DI CUORE un abbraccio da Musseu

"vivi questo mondo e vivilo con intensità, con passione.Vivilo con totalità,con tutto il tuo essere....e da quella passione, amore e gioia, diventerai capace di andare oltre "

martedì 14 febbraio 2012

Il "grande" Weekend

La morsa Siberiana non molla....e Musseu nemmeno !!!
Il mio fisico ha memorizzato questo clima glaciale.
L'umano è una macchina perfetta se stimolato sa adattarsi a qualsiasi circostanza...l'importante è non voler strafare ma con un lento cammino portare in memoria !!!
Questa settimana molto fredda è stata dedicata al fondo, accompagnato dal mio amico Luigi di Forlì che "sommerso" dalla neve è venuto a svernare a Verona !!!
120 km tranquilli Lunedì a - 2 ....160 km mercoledì con temperature migliori, lungo il mio amato,mite lago di Garda !!!
Oggi sabato 11 Febbraio eccomi qua con un grande progetto, percorrere con Luigi....la V.R.V. nel suo totale, da Verona a passo Resia !!!
Il meteo spaccia neve a Verona, ma a noi poco importa, si parte strada facendo decideremo !
Ore 8 -4 gradi arrivano a casa mia il grande scudiero Claudio (che ci farà da supporto in macchina, si allena anche lui per il progetto R.A.E.) e Luigi.....persona non di grande struttura fisica, soffre particolarmente il freddo, per lui oggi è un bel test per progetto R.A.A.M. , di Giugno vivrà la grande impresa Americana !!!
Si parteeeeeee , percorriamo la Valpolicella tranquilli come il mio solito cercando di carburare !
Cielo grigio, qualche timido fiocco di neve cade dolcemente... fiabesco !!!
A Domegliara inforchiamo la ciclabile, strada sporca a tratti ghiacciata, sempre -4 gradi.
Eccoci in val D'Adige vento in poppa....si vola a Chizzola dove ad attenderci c'è Claudio. Intesa perfetta fra noi...si prospetta una bellissima giornata !
Lassù verso Bolzano il cielo è sereno e vaiii.....dove ! il vento gira creando un muro"disumano", ma Musseu testa bassa porta a spasso Luigi un pò in ritardo di preparazione .
Fermata al bici grill di Salorno dove ritroviamo Claudio, dieci minuti di stacco per ricaricare "l'anima" , il freddo vento contrario ci ha messo a dura prova !!!
Si ritorna a pedalare con il forte vento da Sud (ora) che placa il timido venticello del nord (peler).
Ora, lasciamo la ciclabile, si sale al lago di Caldaro.....un timido sole fa la sua comparsa regalandoci una temperatura piu mite, per la gioia dell'infreddolito Luigi.
Bellissimo, tutto magico, il lago ghiacciato avvolto da un'antica vallata, (variante che verrà percorsa per la prima volta alla V.R.V).
Appiano, discesa per Bolzano, sono le ore15,00 , Luigi è stanco e decide che a Merano "chiude" per oggi. 30 km e siamo a Merano, ad attenderci Claudio e Concin....il grande Giancarlo ! 192 km fatti sono le 16.
Avrei voglia di andar oltre , arrivare fin lassù a Resia dove la natura questa settimana offre il meglio di se, con un -15 gradi e due metri di neve, ma ascolto i miei amici ! "Musseu FRENA LA TUA ANIMA"...e va be ! rimandata a breve da solo !!!
Dopo una bellissima serata a "festeggiare" con Claudio, Luigi, Stefy&5 e qualche ora di sonno... domenica mattina ore 7, sguardo al cielo...nevica, beneeeeee, mtb e ciaspole si punta dritti verso il cielo.
Percorro da mitiche vie sterrate ( le mie prime avventure in bici ) ricoperte da un candido manto bianco i sentieri che portano lassù sulla mia montagna , il magico Corno D'Aquilio.
Nevica, madre natura regala momenti bellissimi, nulla puo ferire la mia anima nemmeno i - 11 gradi...una figata, sto benissimo, alterno tratti bici/piedi/ciaspole, così resto bello caldo di mani e piedi !!!
Cazz...sono le 12 è ora di tornare, comincia una adrenalinica, riscaldante, discesa che mi porta dritto alla Meson. Sono stanco e bagnato fracido...ma felice, 100 km di fuori programma per staccare dalla preparazione del "sogno"....e tornare a pedalate "antiche" vie e vaiiiii.

Lasciati trasportare dal vento, non resistere, non lottare, vola sopra ogni cosa.

Nessun commento: