Aiutate Musseu stagione 2013

Fratelli a voi tutti che mi seguite chiedo un'aiuto per compiere i miei grandi viaggi "purtroppo" dettati dalla forte spesa !!!
Fisicamente e mentalmente sono pronto a qualsiasi sfida!

Ma essendo padre di famiglia e operaio non riesco a far fronte. Mi rendo conto che i tempi non sono dei migliori per nessuno, ma basta un piccolo contributo da tanti per realizzare un grande sogno!

Aiutate Musseu "donazione" con paypal ( pulsante qui sotto)

oppure mandando un contributo al Banco Popolare conto corrente numero iban IT43N0503459602000000802317 intestato a Murari Giorgio

per info email giorg9@alice.it, cell +393394738161
GRAZIE DI CUORE un abbraccio da Musseu

"vivi questo mondo e vivilo con intensità, con passione.Vivilo con totalità,con tutto il tuo essere....e da quella passione, amore e gioia, diventerai capace di andare oltre "

domenica 21 dicembre 2008

sdruzzinà 21 dicembre

Come programma oggi si fa la sdruzzinà , c'è da divertirsi visto la splendida giornata che mi si presenta alle ore 7 quando mi alzo e guardo fuori dalla finestra.
Casseggio fino alle ore 9 ,ora prevista del ritrovo , controllo tutto il materiale , bici .

Ore 8.50 sono da boscaini pian piano arrivano tutti siamo i soliti ,quintetto base e aggregati, manca Mauro non ancora pronto a randagiare tutto l'anno e Nicola Bussola .

Si parte come al solito, io scandisco il ritmo tanto da far scaldare le gambe, poi qualche impreco e si và , il motore del quintetto base ormai è super collaudato si sfruttano tutti i cavalli a disposizione .






Val d'adige, poco vento e uno splendido panorama sul baldo ci accompagnano fino a Ala, da dove parte la seconda salita del trittico la"sdruzzinà".
Alzando lo sguardo, ti rendi immediatamente conto di quello che ti aspetta da li a non molto! la salita va affrontata con molto "giudizio", altrimenti si rischia veramente di dover scendere dalla bicicletta, poi fatta in pieno inverno con la neve , è propio da cialtroni.


Per i primi 6 km la pendenza media è fissa al 10%, a parte uno strappo circa 500 metri dopo la partenza al 20%, dove mi fermo per fare qualche foto e vedere come butta , mi accorgo che ci sono vari stati di forma che rendono impossibile affrontarla assieme , saluti e ognuno sale come può , dandoci appuntamento sul passo se i distacchi non sono superiori ai 15 minuti , la carovana si compone in : terzetto di punta io, Adriano e a sorpresa Marco in forma splendida, prudenza e scattovic da soli e poi la rete diretta naturalmente dal Sio ( previsto ristoro ogni 2 km con foto , pranzo al passo con codeghin e pearà) che arriveranno prima che faccia buio, grandee Sio!!!!

Salendo tranquilli togliendo gli occhi dall'asfalto si può gustare uno splendido panorama sulla val d'adige , la giornata è stupenda non c'è freddo , al 6 km dopo una improvvisa impennata al 16%





superata una galleria, la strada spiana , per 400 - 500 metri, fino al km 7 , da questo punto iniziano i 3 km più terribili, con una pendenza media del 11,5% e tratti in cui si sfiora il 20%



accompagnati da due ali di 1 metro di neve voliamo ( 7 km h ) fino a sega, dove si apre la valle in tutto il suo splendore fino al passo ,dove troviamo un'oceano di gente che si diverte sulla neve , fermata di 15 minuti al rifugio , sguardo verso el Sio ( non pervenuto) e via verso casa dandoci appuntamento al 27 sera per la mitica peri/ fosse.


Nessun commento: